Microgaming scappa dal mercato americano

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Una prima conseguenza, l’atto intimidatorio del procuratore del Kentucky contro il gioco d’azzardo online lo ha sortito. Ricordiamo infatti, che tra i 144 domini sottoposti a sequesto (ma era un vero e proprio esproprio) era ricompreso il dominio microgaming.com, che certo non ospitava alcun sito sul gioco online, essendo la microgaming solo il software provider di alcuni casino che ancora accettavano scommesse da americani residente in “determinati” stati.

A scanso di equivoci, e per non incorrere in battaglie giudiziaree controproducenti la Microgaming ha deciso di risolvere il problema chiudendo del tutto il proprio software all’utilizzazione da parte di residenti negli Stati Uniti di Amercia. Così a partire dal 10 novembre 2008, tutti i casinò online con software microgaming che continuavano ad accettare scommesse dagli USA, si vedranno loro malgrado, costrette a chiudere completamente i battenti, non accettando più nuovi giocatori dagli States.

I casino Rival si stanno già sfregando le mani… infatti già è in corso dagli operatori che utilizzano questo software una corsa ad accaparrarsi le quote di mercato lasciate libere dai casino microgaming.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Leave a Reply