L’agenzia delle entrate si esprime sulla tassazione delle vincite online

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.5/10 (2 votes cast)

Con risoluzione n.141/E del 30 dicembre 2010 l’Agenzia delle Entrate si è espressa in materie di vincite conseguite ai casinò online esteri. Fatta salva la precisazione del divieto da parte di operatori non concessionari in Italia di raccogliere scommesse o somme per il gioco di sorte (precisazione in verità piuttosto ambigua), l’Agenzia delle Entrate ritiene che tutte le vincite comunque conseguite online da operatori non fiscalmente residenti in Italia vadano indicati nel modello Unico come “Altri Redditi” alla sezione RW del modello Unico stesso.

Questo varrebbe sia se le vincite arrivano in Italia attraverso bonifico bancario, sia se siano depositate presso intermediari finanziari esteri qualora la disponibilità o la movimentazione annua nel periodo di imposta superi i 10.000 euro.

In particolare, nella citata risoluzione, si prende in esame il caso di un operatore finanziario avente sede nell’ Isle Of Man, che noi riusciamo a tradurre in Neteller, forse il più famose e-wallet online. In questo caso, qualora la movintazione superi i 10.000 euro di cui sopra, anche se le somme ivi depositate sono infruttifere, andrebbero dichiarate nel modello RW dell’Unico.

Per chi avesse voglia di approfondire l’argomento, basta cercare tra le risoluzioni nel portale online dell’Agenzia delle Entrate per trovare il documento originale.

Vogliamo concludero solo con un provacazione… gli operatori esteri non potrebbero operare in Italia, ma se lo fanno ed il contribuente vince, quest’ultimo deve pagare le tasse. In conclusione sembra chiaro che la motivazione alla base della necessità di concessione AAMS non sia assolutamente di ordine pubblico o di tutela del tessuto sociale del paese, bensì esclusivamente fiscale.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
L'agenzia delle entrate si esprime sulla tassazione delle vincite online, 9.5 out of 10 based on 2 ratings

Leave a Reply