Dal 2012 prelievo del 6% sulle vincite alle lotterie superiori a €500

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)

Scatta a partire dal 1 Gennaio 2012 la “tassa” del 6% (così potremmo chiamarla anche se in realtà viene denominato “prelievo”) sulle vincite riscosse superiori a €500 appartenenti all’ampia categoria delle lotterie.

Rientrano in questa categoria, i gratta e vinci, il win for life, i lotto ed i giochi derivati dal lotto (ad esempio il dieci e lotto ed il lotto istantaneo), il superenalotto e gli apparecchi elettronici da intrattenimento denominati “videolotteries”.

Il prelievo sostanzialmente consiste in una sorta di tassazione attuata all’incasso della vincita, già attata nei giochi del lotto ma senza limite di soglia; in sostanza il vincitore di una somma superiore agli €500 si vedrà accreditata la somma vinta decurtata del 6%.

Tale prelievo è entrato in vigore a seguito di una serie di circolari emesse dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, supportati dalla previsione contenuta nella precedente manovra economica (per intenderci quella marchiata “Tremonti” e non “Monti” e si applicherà anche alle lotterie che corrispondono un vitalizio anzichè una vincita unica.

Ad esempio nel caso del Win For Life, che attribuisce al vincitore una rendita mensile di €6000, la somma realmente incassata sarà di €5640 com un prelievo pari ad €360; ovviamente per i montepremi più consistenti come quelli del Superenalotto il prelievo diventa decisamente interessante.

Non vogliamo commentare in alcun modo l’opportunità o meno di effettuare un prelievo su vincite che già prevedono una tassazione a monte, ci limitiamo esclusivamente a riportare i dati e le novità normtive così come entrate in vigore alla data del 1 gennaio 2012.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Dal 2012 prelievo del 6% sulle vincite alle lotterie superiori a €500, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Leave a Reply