Usare Paypal ai casinò online: un gradito ritorno.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)

Tra i vari metodi di deposito e di prelievo delle vincite offerti dai casinò online con concessione AAMS, oggi vogliamo soffermarci su Paypal, che a nostro avviso rappresenta un gradito “ritorno” in questo settore economico online.
Per chi non lo sapesse (ma chi non lo sa?) Paypal è il mezzo di pagamento più diffuso online; nato quasi dieci anni fa per facilitare gli spostamenti di denaro tra persone residenti in paesi diversi, solo grazie ad un email certificata, ha sancito il proprio successo dopo essere entrata a far parte a tutti gli effetti del gruppo di eBay, di cui è il mezzo di pagamento preferito. Fino al 2006, inoltre, era già uno dei metodi di deposito e prelievo delle vincite utilizzato dai primi casinò online in circolazione, quando ancora nessun Paese aveva dedicato attenzione normativa al fenomeno del gioco online, e tutto si svolgeva in una sorta di “limbo” virtuale. Ma il 2006 è stato l’annus horribilis per tutti gli operatori di iGaming, in quanto gli Stati Uniti hanno approvato la normativa denominata UIGEA, che ha vietato a qualsiasi operatore di effettuare raccolta sul territorio americano, per qualsiasi tipo di gioco di sorte online. A seguito di questa presa di posizione, Paypal ha deciso quindi di “chiudere” il proprio eWallet a qualsiasi tipo di transazione finanziaria da e verso operatori di gioco online, anche se essi rimanevano legali magari in altri paesi (ad esempio l’Inghilterra), in attesa di una schiarita o magari di una regolamentazione puntuale del settore.
Con l’avvento a partire dal 2010 delle regolamentazioni Europee nazionali, che tutte prendono spunto dal Gambling Act britannico del 2008, e dalla liberalizzazione delle concessioni italiana del 2011, la situazione è decisamente cambiata.
Molti operatori di casinò online (ma anche di altri giochi di sorte online) hanno deciso di insediarsi nei rispettivi paesi acquisendo licenze/concessioni nei singoli stati nazionali; ciò è avvenuto per l’Italia, per la Francia (anche se per il momento limitatamente al settore scommesse sportive e poker online), per la Danimarca, per il Belgio e da ultimo per la Spagna. A seguito di questa regolamentazione, e della chiarezza che ne è derivata, Paypal ha riaperto i battenti al gioco online, almeno in quelle nazioni (come l’Italia) che hanno regolamentato il fenomeno e per quegli operatori che ne rispettano i requisiti normativi.
Data la diffusione del mezzo di pagamento, che negli ultimi anni si è sempre più evoluto, offrendo ai propri clienti anche una carta prepagata, nonchè, per gli acquisti, la possibilità di finanziamento ed addebito rateale, crediamo che Paypal possa insidiare il mezzo di deposito e prelievo più amato dagli italiani: la carta prepagata postepay.
Staremo a vedere quali saranno i risultati effettivi; a nostro parere si tratta di una gradito ritorno!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Usare Paypal ai casinò online: un gradito ritorno., 10.0 out of 10 based on 1 rating

Leave a Reply